Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Sanità in tribunale: etica, pubblicità, marketing, informazione, moralità, legalità, giustizia o avvoltoi del dolore?

 Dopo molta pubblicità da avvocati a promettere risarcimenti per malasanità arriva una spettacolare copertina di Panorama 2010-10-14 e un grande articolo di Bianca Stancanelli, p. 80-88 dove trovo questi datti: €200.000 dei contribuenti per risarcimento di un paziente morto. Ma questi risarcimenti sono per tutti? O solo per chi ha meno bisogno, più soldi per migliori avvocati? O sorte di trovare certi giudici? Sarà possibile provare che un malato di 74 anni si salvava con altro trattamento?

Sbaglio in un parto: risarcimento di €2.702.000-€3.150.000. Immagino che non hano sbagliato volontariamente. Immagino che in medicina solo non sbaglia chi non fa niente. Non sono 2 medici ugualmente competenti e immagino che sia una delle professioni dove sia più facile sbagliare. Per avere meno sbagli bisogna avere medici migliori, più pagati se migliore e meno se sbagliano di più. Se sono 150.000 richieste di risarcimento delle strutture pubbliche, con risarcimenti di questo genero per tutti da dove arrivano soldi per pagare migliori medici? Del debito pubblico che è dei peggiori del mondo?

Le regioni italiane spendano €538.076.789 per assicurarsi contro il rischio sanitario. Grande parte di questi soldi dei contribuenti arriva a chi ha più bisogno o a chi ha più soldi per migliori avvocati?

La migliore notizia: “Dal marzo del 2011 la conciliazione diventerà obbligatoria prima di avviare un procedimento civile”, (Panorama 2010-10-14 p. 88).

Secondo me, bisogna non solo nuova legislazione ma anche inventare nuove forme di giustizia, senza avvocati, con giudici o medici legali specializzati solo per la medicina e salute, nuove forme di prevenire errori, con altri sistemi di meritocrazia, più premi per chi non sbaglia e meno responsabilità per chi ha già sbagliato.

Panorama, sanità in tribunale, malasanità, malagiustizia o malainformazione?

Medici arrestati, mazzette, etica, deontologia, moralità, sanità e giustizia, (VIT, NAF, NGF, RNM)

Avvocati, politica, deontologia, etica, morale, giustizia, legalità o concorso legale per le peggiori ingiustizie legali e complici delle peggiori immoralità?

Dieta anticancro, salute, etica e ecologia di Umberto Veronesi: No ...

Giustizia, caste, stipendi d'oro delle toghe, arbitrati milionari ...

Pubblicato il 14/10/2010 alle 17.12 nella rubrica Neo-politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web