Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Soldi, ricchi, poveri, Beppe Grillo,Avvocati, legalità, civiltàMAFI0SAcriminale, etica, giustizia, politica, intelligenza, creatività e populismo

 

È molto popolare la credenza che i politici guadagnano tropo. Beppe Grillo guadagna più di 5 milioni l’anno accusando politici, giornalisti, dirigenti e multinazionali di guadagnare tropo. Grandi avvocati, forze molti di quelli che lavorano al servizio dei peggiori mafi0si e delle peggiori ingiustizie guadagnano più di 10 milioni all’ano. Questi non fanno scandalo. Non ho niente contro chi guadagna molto e produce benefici per la società. Non sono molto sicuro dell’utilità sociale di tutte le campagne di Grillo, in particolare contro politici, giornalisti, dirigenti e multinazionali. Dove se guadagna più arrivano le persone più intelligenti, creative, pragmatiche ed efficienti nel migliore delle sue capacità. Il guadagno più ingiusto, immorale e anti-sociale, secondo me, è quello de molti avvocati al servizio dei peggiori criminali e delle peggiori ingiustizie. Forze peggiori solo quelli giudici arbitri che guadagnano più di un milione per un processo e nel 95% dei casi giudicano contro imprese pubbliche, contro lo Stato, contro più onesti contribuenti e consumatori. La professione più ingiustamente pagata, secondo me, è quella dei giudici di pace. Il peggiore d’Italia è la maf… che fattura 150 miliardi e produce danni sociali di miliardi di miliardi. La seconda vergogna è la giustizia e secondo me la prima causa sono molti i grandi avvocati e pochi e piccoli magistrati. La grande rivoluzione Neo-marxista sarebbe una giustizia di grandi magistrati che non hanno bisogno dei grandi avvocati per sequestrare miliardi alla criminalità e usarli per migliore giustizia, migliore politica, migliore economia, migliore cultura e fine della civiltàMAFI0SAcriminale. 

 

È molto popolare la politica di togliere a ricchi per donare a poveri. Ma bisogna distinguere fra ricchi che hanno guadagnato fortune con la sua intelligenza, creatività ed efficienza in favore della società e quelli che guadagnano con corruzione e danni sociali. Certi ricchi sono diventati milionari per molto lavoro e investono continuamente i soldi guadagnati in nuovi lavori e benefici sociali. Una giustizia più intelligente scopriva la differenza e faceva pagare danni sociali a chi le fa. Certa giustizia dei piccoli magistrati, piccoli in guadagno, intelligenza, creatività, efficienza e buon senso di giustizia, condizionati dei grandi avvocati al servizio delle peggiori ingiustizie, non sequestra le fortune della criminalità, rida beni sequestrati, non fa pagare più di 30 milioni di tasse a Maradona, manda grandi b0ss a casa per depressione, per scadenza dei termini… per qualche “legalità” che grandi avvocati conoscono bene.     

“Chi sono i veri ricchi e poveri d'Italia? … Dalla hit parade reddituale emerge che un lavoratore autonomo medio si attesta intorno ai 31.000 euro l'anno, …  Notai (436.000 euro) Sono 4800 in tutta Italia e si spartiscono circa 1 milione di euro l'anno … Avvocati (49.000 euro) Sono una flotta davvero numerosa che eccede spesso le medie europee ed internazionali (180 mila iscritti all'ordine contro ad esempio i 30 mila in Francia) e che non accenna certo a diminuire, vuoi perché animata da un forte spirito giustizialista dei cittadini, vuoi perché incentivata da una domanda pressoché inesauribile di rivalse, soprattutto nel campo civilista … un sistema tariffario rigido ed estremamente vincolante che, a detta dell'Unione Europea, non favorisce certo l'esercizio di colleghi stranieri e penalizza fortemente i malcapitati clienti.”…inizio dell'articolo.

Pubblicato il 31/7/2009 alle 9.57 nella rubrica Eee5e=enciclopedia etica educativa, evolutiva, eletronica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web