Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Ladri di biciclette, stupidità della vecchia polizia, vecchia giustizia e vecchia politica, psicologia e pedagogia per una Neo-polizia, Neo-giustizia e Neo-politica

Biciclette sono degli oggetti più ribatti. E dei più dannosi per l’ambiente. Le vittime raramente denunciano, (Tg5, 20-20.30).
A me hanno rubato più di 10 quando studiava a Lisbona. Ho trovate molte con uno stratagemma che dovevano imparare polizia, giustizia e politica: andava quartiere di zingari più vicino e spargeva la voce che dava un premio a chi la trovasse. Con circa del 10% di premio molte volte ho ricuperato la bicicletta. Una volta sono arrivati 10 con la bicicletta. Dicevano che la avevano trovato tutti e credevano che pagasse il premio a tutti. Mi costava il prezzo della bicicletta nuova. Le ho dato il 10% e le ho detto de dividere per chi la aveva trovato.
Solo due volte ho denunziato alla polizia per avere più lavoro per niente. Ho scritto un trattato della stupidità della vecchia polizia e vecchia giustizia. Solo un ladro è stato trovato con l’indicazione che io ho dato alla polizia, ma per essere risarcito del valore di una bicicletta doveva pagare l’equivalente a 10 biciclette per l’avvocato e non era sicuro di essere risarcito del valore di una bicicletta. Giustizia o stupidità? In Italia è migliore? O peggiore? La polizia, giustizia e politica non conoscano il principio più elementare della pedagogia dei ladri? Sono cosi stupidi di punire più le vittime dei ladri che ladri?

Pubblicato il 22/3/2009 alle 20.45 nella rubrica NGF=Neo-Giustizia-Futura.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web