Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Ministro Gelmini, scuola in piazza, intelligenza de elite o populismo e violenza de piazze?

Sono un NeoITALIANO ignorante del sistema scolare italiano e della riforma. Ma credo più all’intelligenza dei ministri di una persona intelligente come Berlusconi che alle piazze.
La mia impressione su le piazze in generale è di diffidenza: interessi di gruppi di parte più che interesse generale, più populismo che intelligenza.
Credo che i problemi non si risolvano con studenti contro la polizia, Rai3 a dire che la polizia non deve usare manganelli contro studenti …
Professori e studenti vogliano più soldi … Ma se il governo da più soldi i più violenti e che più manifestano finisce per avere meno per oggettivi che possano essere più giusti e intelligenti ma con meno violenti manifestanti.
Credo che le vecchie anarchie siano state sempre all’origine delle dittature: la continua lotta di classe ha distrutto i più intelligenti per dare il potere i più violenti e creato la miseria più distribuita.
Credo in una Neo-anarchia, gerarchia dei più onesti, intelligenti ed efficienti e non dei più violenti. Credo più alla collaborazione di classe che alla lotta di classe.
Credo che se Berlusconi non sia stato efficiente in politica com’è stato da impresario, si deve alle piazze e manifestazione che ha impedito di governare e creato continui problemi.

Pubblicato il 23/10/2008 alle 16.35 nella rubrica Neo-politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web