Blog: http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it

Arte, merda di artisti e de Vittorio Sgarbi?

Vittorio Sgarbi ha parlato con molta intelligenza de merda di artisti: incluso la merda può diventare arte utilizzata de artisti, (Rai2, 2007-04-28, 00-29). Ma ha posto certe questioni ad altri, (“chi è … per giudicare quello che è arte?”), che le pongo a lui e a qualche critico di arte: chi studia arte ha più diritto de giudicare quello che è arte? O studiando arte diventa suggestionato de quello che altri considerano arte? Il giudizio più genuino su arte non sarà quello della sensibilità individuale libre della suggestione psicologica de altri?
Certe volte ho pensato che qualche merda diventasse cultura e forma de arte se promossa da Vittorio Sgarbi. Ma ultimamente le ho sentito certi discorsi che mi sembrano intelligenti e forse lui ha la sensibilità di fare della merda arte o l’intelligenza di selezionare arte, incluso merda artistica.

>>>

Arte, Neo-arte, riciclaggio, graffiti e psicologia del valor economico o artistico?
Sgarbi, graffiti, arte, politica, intelligenza e giustizia o stupidità? (Sondaggio)
Celentano, pppp, arte, intelligenza e stupidaggine.

(P.S. Mi ha fato ridere: "La Francesina aveva perso la testa. Ma non l’organo da cui proviene la parola isteria, l’utero :
- Ho visto Vittorio Sgarbi !" http://due-giorni-con-vittorio-sgarbi.com/cariboost1/index.html ).

Pubblicato il 29/4/2007 alle 2.42 nella rubrica TV-PTV.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web