.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
11 aprile 2006
Provenzano, mafia, pena di morte, torture e tabù della cultura mafiosa di gente per bene

Sergio Romano dice la Mussolini insulta l’intelligenza degli italiani per parlare della reintroduzione della pena di morte. Con il suo orgoglio di gente per bene parla dell’abolizione nel 1889 ed eccettua la parentesi del regime fascista che la ripristinò temporaneamente nel 1926, (Corriere, 2006-04-11, p. 47). Ho sentito dire che Mussolini è stata l’unico politico che ha mandato più della mafia in Sicilia e che i morti di mafia sia passato de 4 o 5 il giorno a 3 o 4 la settimana. Se questo è vero non giustifica la pena di morte? Sergio Romano non parla dei 20.000 o 30.000 condannati a morti dopo Mussoline. E ancora una volta mi stupisce la sensibilità italiana con la pena di morte: immagino che fra quelli morti la maggiore parte era più innocente dei condannati a morte negli USA. Molti sono statti condannati a morti solo perché avevano la tessera fascista indispensabile per potere lavorare. Forse 10.000 di questi innocenti hanno sensibilizzato meno l’opinione pubblica italiana che un solo nero americano condannato a morte dopo avere confessato di assassinare decine de innocenti.

Provenzano vive latitanti da 44 ani, controllando fortune della criminalità fate del sangue de molti innocenti. Conta su la cultura mafiosa della gente per bene che tollera i crimini dei mafiosi ma mai una risposta identica dello Stato e della giustizia. Loro possano torturare e condannare alla morte e gli altri al massimo le metano in una galera con TV e possibilità de continuare a ordinare morte e torture per aumentare la sua fortuna.

Immagino che con la tortura e pena di morte condizionale de un solo criminale che non volesse collaborare se salvavano 10, 100, 1000 innocenti.

Immagino che i beni dei mafiosi e grandi criminali erano subito sequestrati, con la pena di morte condizionale se non volessero dire la verità e collaborare. Quelli cento miliardi di euro della mafia potevano premiare chi aveva collaborato, pagare più poliziotti, più e migliori giudici, meno avvocati a fare fortuna al servizio dell’ingiustizia e criminalità, tutti più felici con più sicurezza e senza dovere pagare una media di €700 l’anno per la protezione di ogni cittadino.

Da straniero in Italia, una delle cose più irragionevoli nell’opinione pubblica su torture e pena di morte: indifferenza se praticati su innocenti ma di grande sensibilizzazione se praticate degli americani su i peggiori assassini e criminali. Sembra che la cultura mafiosa abbia creato il tabù de una civiltà tollerante degli assassini e torture de mafia ma intollerante delle torture e pena di morte contro mafiosi e grandi criminali. Ricordo una sola volta di avere sentito in TV un innocente raccontare che è stato torturato perché era stato scambiato per un boss mafioso ed è stato 8 ani in galera. Dopo è stato risarcito da 4 milioni di euro e delle sue torture non se è parlato più. Non ricordo un unico vero mafioso o criminali che sia stato torturato in Italia. Al contrario sono molti i casi di innocenti torturati dei criminali con grande indifferenza dell’opinione pubblica italiana. Se USA applica la pena di morte a un assassino, sopratutto se nero o mafioso italo-americano, la sensibilità dell’opinione pubblica italiana va alle stelle. Se un dona americana “tortura”, (più umiliazione sessuale che vere torture), un prigioniero iracheno compare centenne di volte. Nel 2004 e 2005 immagino che siano passati più de 500 volte l’immagine delle torture degli americani solo su Rai3.

Per saperne di più: >>>

Pena di morte nella opinione pubblica italiana dopo Tommy, (Tommaso)
Tommy, giustizia, giornalismo e civiltà o cultura mafiosa di gente per bene?
Pena di morte, giustizia, vergogna e opinione pubblica
Perché esiste “NESSUNO TOCCHI CAINO” e non “NESSUNO TOCCHI ABEL, TOMMY o INNOCENTI”? Se “NESSUNO TOCCHI CAINO” facesse una campagna per salvare ...
Oliviero Toscani, pena di morte, emigrazione, criminalità, giustizia e civiltà di sinistra
Giustizia, Berlusconi, Castelli, Taormina, piccoli magistrati, grandi avvocati
Berlusconi, mafia, informazione, giustizia e intelligenza o stupidità?
Taormina, Saddam e Giustizia
Mafia, Badalamenti e giustizia o stupidaggine? (Sondaggio)
Berlusconi, Totò Riina, Papa, mafia e blog – informazione
Mafia, giustizia, politica, Berlusconi e volontariato
Grandi avvocati e piccoli giudici: la prima causa de molte stupidaggine della vecchia giustizia
Giustizia: la riforma del Ministro Castelli e civiltà del “Ministro della Terrorista”
CLEMENTINA FORLEO e GIUSTIZIA, INTELLIGENZA O STUPIDAGINE?
La GIUSTIZIA di CLEMENTINA FORLEO, di CARNEVALE e de tanti altri …
Giustizia USA-Italia
Tv, Forum, giustizia popolare ed etica globale
Giustizia in TV: leggi, buon senso e giustizia
Mafie, nuovi “Carnevale” e giustizia o stupidaggine?

Corrado Carnevale, Napoli, vecchia giustizia e rivoluzione giudiziale
“Tribunale della Libertà” o stupidaggine? Mafia, criminalità, giornalismo, opinione pubblica …
Giustizia: scandalo de lo scandalo che non fa più scandalo

Torture, grande giornalismo o vergogna de certa informazione?

sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 8587158 volte