creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

politica interna
7 marzo 2011
Riforma della giustizia: semplificazione di Calderoli, meritocrazia, taglia, premio e Neo-giustizia-futura

Quando Calderoli ha proposto un premio per chi collaborasse a trovare un assassino è stato molto criticato di certa sinistra. Io penso che il premio de chi collabora per una migliore giustizia e la punizione de chi collabora con la criminalità siano migliori forme di vincere l’omertà della civiltà mafi0sa e rendere la giustizia più efficiente.
La grande rivoluzione della giustizia deve creare condizione di sequestrare centene di miliardi della criminalità, premiare chi collabora, più premio e privilegi per migliori magistrati, meno per peggiori, meno carriera per chi fa più errori o se rivela meno intelligente, meno competente, con meno risultati d'utiolità sociale.
Angelo Vassallo, Sindaco di Pollica, cittadina del Cilento, ultimo assassinio di un politico per fare buone politica antimafia, sta quasi dimenticato. Suggerisco a Roberto Calderoli di proporre una taglia molto superiore per chi collaborare a trovare l’assassino di Angelo Vassallo, un riconoscimento ufficiale ma secreto, che solo lui possa mostrare a amici di fiducia quando vuole per evitare ritorsione.
Questa sarebbe la migliore forma di "rubare" consensi alla sinistra, in particolare a quella sinistra che non lo ha criticato per la taglia per assassini del benzinaio. Cosi può diventare un eroe di certa sinistra.
La maf… americana ho offerto una taglia di mezzo milione di dollari per chi ammazzasse Joe Pistone, un testimone del Fbi infiltrato.
Credo che la priorità di Berlusconi a eliminare la maf… ha dato fastidio a molti che in nome dell’antimaf vogliano eliminare chi le fa sparire la prima fonte di redito. Se la giustizia per Rubygate fosse per assassini e veri mafiosi non sarebbe più intelligente, etica, morale, deontologica, giusta e socialmente più utile?
Intercettazioni, Berlusconi, Maroni, Alfano, Calderoli, Tremonti e ...
Riforma della giustizia, Neo-politica, esempio di San Paolo ...
Blob, D’Addario, Giorgio Faletti, Rai3, Berlusconi-Ruby, Lele Mora,...
Riforma della giustizia: semplificazione di Calderoli, "Neo-Machiavelli" CAO=Cortese-Attenzione-On. Napolitano Schifani Fini Berlusconi Maroni Alfano Brunetta La Russa Calderoli Gelmini Ruby B4G B4S VVV V1V V2V permalink Marco Travaglio Ingroia Marcello Dell’Utri Berlusconi mafi0so VMT M50 S51 VVV V1V V2V.
Giustizia: Calderoli, riforma giusta Giustizia: Calderoli, riforma giusta - Corriere della Sera Giustizia: Calderoli, riforma giustaANSA.it - Giustizia: Calderoli, riforma costituzionale non ricadra' su ...? - Libero-News.it Riforme/ Calderoli: Problema giustizia e' garantire tempi certi? - Virgilio tutte le 213 notizie »Berlusconi: “Giovedì la riforma epocale della giustizia”? - SKY.it tutte le 299 notizie »Giustizia: Calderoli, riforma costituzionale non ricadra' su ...

politica interna
7 marzo 2011
Morto da un conduttore ubriaco, adeguata punizione, prevenzione, lavoro in carcere e creatività collettiva per una NGF=Neo-giustizia-futura
La galera per chi causa un morto in incidente non mi sembra la migliore giustizia. L’impunità se l’assassino va a grande velocità, ubriaco, sulla corsa d’emergenza e senza assicurazione mi sembra peggiore. “Lavori forzati” come se augura la madre di una vittima, (Matteo, Famiglia Cristiana, N.11/2011, p. 6), mi sembra un ultimo ricorso, meno ingiusto della galera tradizionale o impunità.
Secondo me, il conduttore ubriaco doveva pagare subito un’enorme soma di risarcimento alla famiglia e una tassa sociale per tutta la vita. In mancanza di soldi per pagare e pericolo di fuga non andava in una galera tradizionale ad aumentare l’ingiustizia per innocenti contribuenti ma in una galera dove lavorasse per risarcire la famiglia e la società.
In Italia ho trovato grande indignazione perché in Cina esista più di 1.000 “loagai”, (galera di “riforma attraverso il lavoro”), dove lavorano molti milioni e producano come in fabriche. Negli USA è proibito importare prodotti fatti in carcere, (Fonte: L’espresso, 2010-11-11, p. 98-102 di Federica Bianchi).
Secondo me il lavoro in carcere è giusto e educativo. Secondo me, il carcere tradizionale, dove costano a contribuenti fra €70-€600 al giorno senza fare niente, non è giusto e non è costituzionale perché la pena non è educativa per la maggiore parte. Multe più salate per chi conduce ubriaco ad alta velocità sarebbe la migliore prevenzione.
E secondo voi?
politica interna
7 marzo 2011
Riforma della giustizia: tempo, intelligenza, creatività, biologia, psicologia, filosofia, etica, deontologia e moralità
La priorità per avere migliore giustizia è avere migliori magistrati. Per avere migliori magistrati bisogna avere più meritocrazia: migliori più premiati con più libertà, privilegi, guadagni, carriera, prestigio e responsabilità. Ma anche potere scendere della gerarchia o cambiare occupazione quando non sono efficienti in un ruolo. Secondo il principio di Peter, la carriera se ferma al livello d’incompetenza. Peggio del principio di Peter può essere la carriera della giustizia fra capacità di seconda scelta, solo quando sono vecchi o con la furbizia, corruzione o poteri meno onesti a condizionare il posto. Un magistrato può essere un genio di creatività e certo tipo d’intelligenza per interrogare mafi0si e capire quando dichiarino la verità o bugie, meno competente a giudicare e un disastro a presidente di un tribunale. Immagino che se per ogni funzione della giustizia se creasse gerarchie relative con più premio per migliori in onestà, intelligenza e buonsenso di giustizia, sarebbe la priorità per avere migliore giustizia.

Le capacità umane ereditarie possano essere sviluppate con il tempo e stimolo anche a età molto avanzata, ma possano perdere qualità con il tempo se non sono stimolate. Immagino che in una gerontocrazia, dove la carriera è automatica con l’età, senza premio o punizione per più impegno, possano arrivare a certi gradi della gerarchia quando le sue capacità sono in decadenza. peggiore ancora se meccanismi corrotti determinano la carriera dei più furbi, meno onesti, premio per peggiori e punizione dei migliori. peggiore ancora in ambiente mafi0so dove se sa che più onesti ed efficienti saltano per aria e sono chiamati cretini dei furbi più favorevole alla grande vergogna che fanno migliore carriera. Peggiore ancora se tutti più intelligenti diventano avvocati dei peggiori mafi0si e la carriera della seconda scelta dipende del favoreggiamento legale degli avvocati dei mafi0si. Se nel 95% dei processi in prescrizione hanno priorità peggiori mafiosi e nei 5% risarcimenti per magistrati diffamati da qualche indignato del funzionamento della giustizia.

Il tempo è il fattore più importante della creatività, dell’intelligenza e dello sviluppo di tutte le facoltà umane. L’uso del tempo è importante per la vita quotidiana, per la felicità di ogni singolo individuo, ma molto più importante per magistrati sviluppare capacità per migliore giustizia e sopravivenza in ambiente mafi0so.

Questo governo è stato uno dei più determinati per raggiungere l’obiettivo più intelligente: sequestrare i beni alla mafia. Secondo me poteva dedicarsi molto più alla politica se l’opposizione avesse criticato in modo più costruttivo.

Molti politici sono avvocati, molti hanno usato la loro esperienza maturata nel passato per la migliore politica antimafia della storia d’Italia. Se il tempo sprecato per certe intercettazioni per il “sesso degli angeli” ,l’informazione, la politica e la giustizia fossero state orientate per l’obiettivo più intelligente : eliminare la mafia sarebbe stato più utile.

Se un politico fa un errore è criticato dell’opinione pubblica e solo se non giudicato importante può continuare a fare politica. Un magistrato può diventare milionario a fare peggiore malagiustizia: tanto peggio tanto più “diffamazioni” tanti più processi a guadagnare fortune. Mafi0si ringraziano perché mentre quelli 5% d’efficienza della giustizia se occupa di condannare diffamatori, veri criminali più antisociali entrano nei 95% dei processi in prescrizione.

La satira poteva essere una forma di criticare peggiori e stimolare la creatività, intelligenza e buonsenso di giustizia. Ma la satira a un magistrato è stata più punita delle due aggressioni fisiche a Berlusconi.

Il tempo è il valore più importante, l’unico che, se perso, non si può recuperare. Se la giustizia per punire la banalità di una parola considerata diffamatoria di un magistrato occupa più il tempo della giustizia che a condannare un presunto b0ss mafi0so, può essere tutto molto legale ma legalità diventa sinonimo di servizio immorale dei peggiori. Se migliori magistrati guadagnano meno dei peggiori diventa peggio del principio di Peter.

Ogni facoltà attuale dipende dell’ereditarietà e dell’uso del tempo del passato fino adesso. Immaginate un magistrato attuale, nato in un ambiente mafi0so dove ogni anno moriva uno dei migliori magistrati e più efficienti contro la grande vergogna, cresciuto dove le bambine preferivano sognare di sposare un b0ss mafioso che un principe o un magistrato. Se non è un eroe, e molto più logico che non interiorizza la priorità di essere efficiente contro il potere dei poteri. Se sa che compagni più efficienti saltano per aria, meglio avere priorità con qualche banalità molto legale che indegna l’opinione pubblica. Dall’uso di ogni minuto del nostro tempo dipende il minuto seguente e influenza tutto il nostro futuro. L’uso del tempo diventa così il valore dai valori della nostra vita. Con la nascita inizia un processo di sviluppo delle capacità innate. Il tempo, le emozioni, l’informazione e gli stimoli sono catalizzatori di crescita delle capacità e risorse personali. Il tempo è il fattore comune più importante: ogni momento può essere vissuto con più o meno intensità e sviluppare una capacità. Più è la concentrazione e intensità di un’emozione o attività mentale, più altre sono dimenticate. Immagino che molti magistrati che non sono degli eroi sviluppano un’intelligenza pratica di sopravvivenza: trovare forme di non toccare il potere mafi0so.

Il più importante del marxismo se può riassumere in questo: Soldi e come se guadagnano condizionano la giustizia, politica, cultura, valori, religioni e credenze. La rivoluzione-NEO-marxista della giustizia consiste nella priorità a sequestrare le fortune della criminalità e suoi complice per finanziare migliori magistrati di una migliore giustizia, polizia, politica, cultura, informazione e volontariato. Migliori magistrati devono guadagnare molto più degli avvocati dei mafiosi o giudici arbitri che nel 95% facevano pagare conti salati a più onesti contribuenti.

Per il capitalismo più razionalista il tempo si misura in soldi, (“time is money”). Una commissione guidata dal Nobel Joseph Stiglitz, incaricata dal presidente francese Nicolas Sarkozy ha introdotto un nuovo valore da contrapporre al PIL: il FIL, (felicità interna lorda). Con la globalizzazione molti affamati cercano di migrare dove possono trovare lavoro se sono onesti o di rubare se sono ladri. Dove esiste più ricchezza arrivano in molti per aumentarla o rubarla. Dove non c’è lavoro per tutti, molti per sopravvivere, sono costretti a procurarsi da vivere in modo criminoso. Se finiscono in galera vivono del PIL di altri. Cosi quelli che lavorano devono pagare le tasse anche per difendersi dalla criminalità. Se non si cambiano regole e la giustizia è troppo tollerante non si ottiene una giustizia che dia sicurezza.

La coscienza di fare bene per altri produce in molti un piacere reale che è stato misurato per l’eccitazione delle zone di piacere del cervello. Sono molte persone che si dedicano al volontariato e dicono di ricevere più di quello che danno. La coscienza di fare del bene può dare più piacere e felicità di ricevere.

Ma esistono delle persone che si divertono a fare del male e a fare soffrire persone o animali. Perché?

Una delle priorità della scienza e della psicologia poteva essere di scoprire le ragioni e inventare politiche dove le persone si sentono felici di procurare per altri felicità, dove si può vivere con meno PIL ma più FIL=felicità-interna-lorda, internazionale, locale e globale.

Secondo me è importante premiare i migliori con più libertà e potere proporzionale all’utilità sociale, meritocrazia con nuove forme di valutazione dai valori più importanti di ogni momento per creare migliori gerarchie nella politica, nella società nelle istituzioni e nel volontariato. Per fare ciò è importante una giustizia equa che difenda gli onesti, gli intelligenti e i capaci, premiare i migliori e punire in forma intelligente e con buonsenso per educare e non distruggere chi può essere convertito.

La soluzione che io propongo sono più multe e lavori sociali per reati meno pericolosi e giustizia molto severa con lavori forzati per tutti quelli che non collaborano o fossero pericolosi criminali.

Secondo me, per una migliore politica bisogna creare migliori gerarchie della giustizia, con più potere e libertà per chi usa migliore il suo tempo e degli altri per beneficiare la società, non chi usa la legalità per beneficio personale con danni che possano essere legali ma vergogna immorale di certa legalità.

Il tempo è il fattore comune più importante per la crescita e sviluppo delle facoltà umane ereditarie: ogni momento può essere vissuto con più o meno intensità per sviluppare una capacità o altra.

Da questo risulta che la priorità più importante della giustizia l’uso del proprio tempo e degli altri per maggiore felicità e utilità sociale.

Il peggiore uso che si possa fare del tempo è odiare. Odiare è prendere un veleno aspettando che faccia danno alla persona odiata. Ma può darsi che senza odio non fossero possibili certe rivoluzioni. Chi ha odiato e si è sacrificato per un ideale vincente, diventa molte volte un eroe delle generazioni future. Ma non possiamo sapere se altri risultati migliori si potevano ottenere con lo stesso amore per lo stesso ideale senza odio, senza sacrifici collaterali, solo con più collaborazione con altre persone con gli stessi ideali.

La priorità al più importante è la prima manifestazione dell’intelligenza. Ma il prioritario è differente per ogni persona. Immagino che il tempo con Rubygate è per circa metà del paese giusto e importante e per altra metà la più piccola banalità con peggiori danni sociali ingiusti. Se non se possano criticare magistrati per mandare a Rai intercettazioni di un …xxx…p3p…p3v…

Tutte azioni giudiziarie hanno un prezzo: il tempo per uno processo contribuì ad altri nei 95% in prescrizioni. Per certi magistrati è prioritario risarcire compagni delle diffamazioni, per altri fare cadere il governo più creativo, intelligente ed efficiente contro la peggiore vergogna della storia d’Italia.

Le nuove tecnologie, l’evoluzione dell’informazione e della cultura occupa grande parte del nostro tempo e condizionano l’evoluzione delle nostre capacità. Ho conoscenza di almeno 2 casi di web-criminali che hanno causato miliardi di danni, sono stati arrestati e scarcerati il giorno dopo, senza la minima punizione. Come un “presunto” b0ss mafi0so, del quale è pericoloso parlare.

Credo che certe persone sviluppano più l’intuizione immediata e altri la ragione con studi matematici più lunghi. Credo che certe volte sia migliori l’intuizione e altre dormire sopra, aspettare altre informazioni, domandare consigli a periti ed esperti in altre scienze.

La creatività è una facoltà molto strana che funziona di forma differente per ogni individuo. Credo che esistano certe norme generali per tutti e altre particolare di ogni individuo. Per questo penso che la priorità a certi formalismi della legalità non sviluppino la creatività ed efficienza. Leggi fate da politici che in grande parte sono stati avvocati dei mafi0si, applicate da chi può avere più benefici e meno danni personali o familiari se non è efficiente contro il potere dei poteri, condizionati dei grandi avvocati dei mafi0si periti a trovare la legalità in benefizio dei peggiori, può essere la prima causa dell’inefficienza per peggiore e grande efficienza per deficienti o “delinquenti per caso” che non sanno che magistrati sono intoccabili, non se può fare satira e criticare le sentenze.

7 marzo 2011
Sono un deficiente o PMN=profeta-missionario-Neo-moralità, Neo-etica, Neo-deontologia e Neo-legalità per una Neo-giustizia?
Io sono stato uno dei migliori artisti di Europa del mio genero, ho guadagnato molti soldi in diverse parti di 4 continenti e perso tutto in Italia, con ladri perfettamente identificati, con prove che per un sistema intelligente di giustizia bastavano qualche minuti per fare condannare ladri e risarcire vittime e società. Contro veri ladri e veri criminali ho trovato in Italia burocrazie inefficienti e persone che mi dicevano che era meglio andare della mafia per avere giustizia.
Da allora il mio lavoro è entrato in decadenza. Per fare un lavoro di artista sul palco bisogna avere dentro amore per dare al pubblico. Ma io aveva odio, rivolta sete di giustizia. Più che pensare al mio lavoro pensava al senso di una vita a lavorare per premiare ladri. Dopo questo trauma morale e psicologico, il mio tempo è stato sempre più occupato per cambiare la giustizia ed evitare altre vite distrutte da ladri e impuniti della giustizia. Il peggiore dei ladri è un avvocato che con truffe e minacce mafi0se mi ha portato via quello che avevano lasciato altri 7 ladri. Condannato in Italia può continuare registrato all’ordine degli avvocati in Portogallo. Il mio sogno è fare pagare a quest’avvocato 10 milioni di euro per un’associazione de beneficenza dove io possa collaborare a orientare questi soldi per vittime d’ingiustizia e migliorare questa giustizia. Credo che sarebbe giusto un risarcimento esemplare a me e alla società dei danni causati. Ha studiato diritto con soldi dei contribuenti per imparare a rubare senza essere punito della vecchia giustizia. Sogno una Neo-giustizia che in 3 minuti può fare migliore senza bisogna di avvocati e vecchia legalità.
Dopo avere lavorato grande parte della mia vita per ladri, altra parte della mia vita a lavorare per cambiare la giustizia, sembra che devo lavorare il resto della mia vita per un magistrato.
Oggi sono circa 59.100 risultati per Giustizia, "Neo-Machiavelli" con www.google.it. Non ho guadagnato un euro con anni di lavoro per una migliore giustizia e ho già pagato per un avvocato più che ho guadagnato in un anno. Un magistrato se è sentito diffamato da quello che io considero un sondaggio di satira educativa per una Neo-giustizia.
Io sono un neo-italiano e non capisco come se possano dire in una TV pubblica certe cose di Berlusconi, Andreotti, Prodi, e non se possano criticare sentenze, o fare satira su giustizia e magistrati in blog non professionali, letti da pochi.
Per 2 notizie di questi giorni la mia vita e il futuro di questo blog sono diventati un incubo:

1) La notizia della condanna dei giornalisti Jannuzzi e De Gregorio a versare €.280.000 mila euro al giudice che istruì l’inchiesta del processo che portò alla condanna di Enzo Tortora “…ecco un’altra ingiustizia” di Lino Jannuzzi su Il Giornale… (1)

2) Davigo non è un golpista ma lui fa chiudere il sito, da Felice Manti il Giornale - Un apprezzamento diventa un insulto che costa caro: 100mila euro. Legnostorto.com sta per chiudere i battenti dopo che l’ex pm di Mani Pulite Piercamillo Davigo ha chiesto un maxi risarcimento agli autori del sito perché si è sentito diffamato da un articolo pubblicato dal portale che si occupa di giustizia…

Al Tg5 ho visto una sentenza che mi sembra rivoluzionaria: una persona condannata a pagare €10.000 per abuso di processo. Per la prima volta uno è stato condannato un abuso di processo. Condannata per "abuso di processo" Giuseppe Buffone: “sanzione per aver prodotto un contenzioso civile che non doveva essere prodotto aggravando il ruolo giudiziario e contribuendo al ritardo della definizione dei processi”.
Non conosco nessuna sentenza di nessun magistrato condannato a risarcire contribuenti dei danni ingiusti. Dopo il caso tortora, l’84% di un referendum voleva che magistrati pagassero di tasca propria per errori giudiziari. Io non credo che l’applicazione del risultato di questo referendum contribuisse per una migliore giustizia. Se magistrati pagassero di tasca propria per errori solo meno intelligenti, diventavano magistrati. Ma peggio ancora mi sembra premiare magistrati responsabili dei peggiori errori giudiziari e punire giornalisti che le criticano. Credo che sia giusto e morale se un magistrato fa una querela banale, senza senso o ridicola con intenzione di avere un profitto personale paghi di tasca propria per danni dei contribuenti.
Aspetto la prima sentenza rivoluzionaria da un giudice più onesto, più intelligente e con più buonsenso di giustizia che sa premiare chi produce un benefizio sociale con punizione da chi causa danni ingiusti e immorali per proprio interesse, anche se legali. La legalità deve servire migliore giustizia, migliore utilità sociale, migliore convivenza globale.
Ho iniziato a scrivere diversi e-book che posso inviare a chi se compromette moralmente di non usarle per aumentare ingiustizie. Immagino che ho scritto certe verità che oggi non se possano pubblicare ma un giorno faranno parte della storia del ridicolo di certa legalità e certa giustizia. Credo potere mostrare con tutta evidenza come servitori dello Stato usano il suo tempo e costringano altri servitori dello Stato a usare soldi dei contribuenti per proprio interesse e della civiltà-mafi0sa-criminale. Può essere legale, ma quando la legalità serve le due peggiori vergogne d’Italia o non è applicata o sarà la tomba da chi la applica per proprio interesse con danni ingiusti per contribuenti, per innocenti o per chi può sbagliare nella migliore delle intenzioni. Se la punizione de piccoli sbagli causano più danni sociali, ingiusti e immorali  sarà la tomba morale di certa giustizia.
Quando sono stato vittima di ladri perfettamente identificati che potevano essere puniti subito alla restituzione del furto e risarcimento, io ho dovuto pagare a un avvocato per la giustizia italiana sequestrare quello che mi avevano rubato, contribuenti hanno pagato giustizia e deposito per 3 anni e quello che poteva valere €100.000 quando me l’hanno rubato, mi è stato restituito quasi tutto marcio e non mi è bastato per pagare spese. Ladri sono andati via d’Italia senza la minima punizione ed io sono rimasto ancora più punito per cercare giustizia nei tribunali. Amici d’Italia, Paris, Praga e Canada mi hanno consigliato di andare della mafia per avere giustizia. La giustizia italiana aveva questa fama internazionale.
Riforma della giustizia? Riformare magistrati? Neo-giustizia con Neo-magistrati?
Giustizia e priorità per una Neo-giustizia
Processi a Berlusconi, Andreotti, Contrada, … assassini e boss ...
Maurizio Belpietro, direttore di “Panorama”, pregiudicato ...
Antonio Ingroia, Dell'Ultri, Contrada, Falcone, Borsellino ...

(1) Enzo Tortora, Jannuzzi, De Gregorio, Belpietro, Tobagi, Abba ...Giorgio Napolitano, Angelino Alfano, Ferdinando Imposimato, Ayala ... Jannuzzi, De Gregorio Tobagi, Abba, Angelo Vassallo, Sakineh, Belpietro, Maroni, sesso degli angeli, di Ruby e di Berlusconi,Jannuzzi, De Gregorio, Neo-Machiavelli, Jannuzzi, Neo-Machiavelli: Bruno Contrada, Carmelo Canale, Lino Jannuzzi, Paolo Borsellino e ...   castigo degli innocenti  CDL=culto-dei-ladri, DPC delinquenti giornalisti TDN=Tribunale di Napoli, MCP=mafi0si-criminali-professionisti, PBM=PRESUNTO-B0SS-MAFI0SO, GAI, FAA, PDP=potere dei poteri.

sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte