creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

13 settembre 2008
Giustizia, rifiuti, procura di Napoli, L'espresso, Gaetano Vassallo, Gianluca Di Feo, Emiliano Fittipaldi, legalità, moralità o stupidità?

«Così ho avvelenato Napoli» confessa Gaetano Vassallo ai giornalisti Gianluca Di Feo ed Emiliano Fittipaldi, pubblicato nell'ultimo numero de L'espresso.
La giustizia sapeva da molti anni che i rifiuti erano oro per la camorra. Non ho notizia di nessuna multa per chi ha guadagnato some astronomiche. Solo ho conoscenza della più grande multa pagata per rifiuti a cargo della famiglia Berlusconi per i rifiuti di Milano. Se la legge fosse uguale per tutti e la giustizia efficiente a Napoli come a Milano non aveva già condannato a multe miliardari quelli che facevano fortune con i rifiuti di Napoli? La procura di Napoli è più efficiente contro L'espresso e suoi giornalisti che contro la camorra? Non so se l'inchiesta di L’espresso è illegale. Ma se è morale e racconta la verità peggio per la “legalità” di Napoli che sapeva dei rifiuti e non ha fato quasi niente in questi anni, solo tempestivi contro L’espresso.

PSP=per saperne di più: rifiuti, Napoli, lis, legalità, ingiustizia, stupidità, neo-giustizia, g3m, giustizia,

“Bastava leggere i nostri dossier dal 1994 andare a vedere il recente documentario Biutiful cauntri per prevedere quello che oggi è sotto gli occhi di tutti, ma sembra che tutto sia inutile. Nelle terre di Biutiful Cauntri per troppi anni lo Stato è stato assente. In quelle terre è in atto un ecocidio premeditato tra il silenzio assenso di tutti. I cittadini hanno bisogno di certezze, le parole non servono più”. Campania, le inchieste sul traffico dei rifiuti tossici. Le intercettazioni in Biùtiful cauntri .

"La GdF di Napoli ha perquisito abitazioni e luogo di lavoro dei due giornalisti dell'Espresso che si sono occupati di rifiuti. Il settimanale riferisce che il collaboratore di giustizia Vassallo, che sta raccontando 20 anni di smaltimento illegale di rifiuti tossici, ha chiamato in causa alcuni politici. Il segretario della Fnsi Siddi definisce 'inaccettabili' le perquisizioni: 'Non possiamo accettare che l'attivita' giornalistica di inchiesta venga trattata come fosse illegale'. Perquisite abitazioni giornalisti dell'Espresso.

Inchiesta rifiuti, perquisizioni all'Espresso
Barimia - 2Ecco come la Camorra smaltiva i rifiuti tossici del Nord Italia ...
Internet e Politica - Inchiesta sui rifiuti, perquisita la redazione de L'Espresso
L'Unità - Gaetano Vassallo è il boss che per 20 anni ha nascosto rifiuti ...
Business Online - ACCUSE DI ALBERGATORE PENTITO: COSENTINO QUERELA L'ESPRESSO CasertaSette.comCampania avvelenata dai rifiuti: le confessioni di Gaetano ...
éCostiera.it - Troppi drammi nel calcio di oggi
La Provincia di Como

politica interna
30 maggio 2008
Monnezzopoli, rifiuti, Procura di Napoli, l’arresto di 25 persone, giustizia, legalità, stupidità, intelligenza o populismo?

Quando ho sentito che la Procura di Napoli ha ordinato l’arresto di 25 persone, ho pensato che finalmente la giustizia non procedeva solo contro la famiglia di Berlusconi. Poi ho sentito le parole degli arrestati e mi è venuto il dubbio se la giustizia stava a colpire i veri colpevoli e risolvere il problema o la solita “legalità” che manda un boss della mafia in libertà per mancare una virgola o qualche stupidagine e manda in galera il milionario per non pagare briciole.
Ho letto da Beppe Grillo alle 15:03 in Muro del pianto: “Sono stati arrestati i capi impianti Cdr di Napoli, Benevento, Caserta, Avellino, Salerno. Il tecnico del Cdr e responsabile unico per il procedimento dell’inceneritore di Acerra. Gli amministratori delegati delle società Fibe del gruppo Impregilo, e Ecolog delle Ferrovie dello Stato. Marta Di Gennaro, braccio destro di Bertolaso … Superprocura è un’ingiustizia a orologeria, … 75 sostituti e procuratori aggiunti hanno denunciato la incostituzionalità del decreto. La prevista competenza di Napoli su tutta la Campania significa la paralisi delle indagini, in quanto tutti gli uffici giudiziari della Campania “dovranno interloquire con un unico ufficio di Procura, con il rischio che minore efficacia e tempestività abbia l’azione di coordinamento del lavoro della polizia giudiziaria da parte del pm”. I procedimenti in corso saranno affidati alla Procura di Napoli con effetto retroattivo. Scippo delle inchieste in corso a chi le ha avviate e caos per i passaggi di consegna dei documenti processuali.”
E la camorra? Quelli che facevano oro? La giustizia farà pagare i danni a chi le ha causato guadagnando fortune? O faranno guerre di competenze e burocrazie che causano più danni che vera giustizia e utilità sociale?

sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte