creatività, intelligenza, stupidità, populismo, giornalismo, informazione, etica, politica, ecologia, capitalismo, comunismo, anarchia, civiltà, arte, cultura, psicologia, sociologia, filosofia, televisione, TV, giustizia, volontariato, futuro, globale, Onu, religione, neo-machiavelli | neo-machiavelli, creatività, intelligenza, informazione, TV, politica, etica, giustizia, | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

Ebooks di "Neo-Machiavelli" in italiano, (PiresPortugal in altre lingue) TIL=Time is Life=Tempo è Vita: Intelligenza, Creatività, Emozione, Informazione, Cultura e Volontariato (Italian Edition) Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

 

 

Merken

 

Merken

5 gennaio 2008
Travaglio, Rai3, morti, morti di fame, pena di morte, sensibilità e civiltà del populismo comunista italiano

Nella TV di più tradizione comuniste, Rai3, il 2007-12-30, alle ore di più audience, 21 ho visto Travaglio rispondere alla domanda su la prima nefandezza dell’anno: morti di ThyssenKrupp.

Mi sembra che 7 morti hanno fato più informazione e avuto più riflettori de 7.000 morti in Italia in altri accidenti di strada o lavoro, (circa 1.000 morti in un ano in accidenti di lavoro dei quali non ricordo nessuno con tanti riflettori), o 7.000 morti di mafia negli ultimi anni o 7 milioni di morti di fame ... Perché? Perché è stato colpa di una multinazionale tedesca e Italia è anti-tedesca? Ricorda i tedeschi per il nazismo?

Sembra che in Italia i morti in accidenti di lavoro sono dentro la media Europea. Se in Italia aumenta la rigidità delle norme di sicurezza quanti investimenti di multinazionale saranno a meno in Italia e più in India, Cina o dove sono meno norme di sicurezza?

Se può fare meglio con norme di sicurezze universale di un governo globale dell'Onu. Però se le norme di sicurezza sono più rigide non aumentano i costi e riducano la produzione? E questo non fa crescere i morti di fame?

Certo che i morti di fame non mangiano acciaio. Ma la produzione di alimenti è 80% di energia per produzione e trasporto. Per avere più sicurezza nel lavoro certamente se spende più energia, più costi di produzione, meno produzione o più cara. E questo non fa crescere il numero dei morti di fame?

“Emblematica è stata una frase ripetuta da Marco Travaglio durante una intervista a "Che tempo che fa" ieri sera: "Abbiamo continuato a preoccuparci in questi anni del terrorismo islamico che, fino a prova contraria, qui in Italia non ha sparato neppure un petardo e per accorgerci della vera emergenza di questo paese, le morti sul lavoro dobbiamo invece aspettare che siano almeno in cinque contemporaneamente a rimetterci la vita, quando in un anno muoiono sul lavoro mille, mille e cinquecento persone". Continua il tragico stillicidio di morti sul lavoro .” E perché non pensare che proprio perché si siamo preoccupati non sono stati morti di terrorismo come in USA, Spagna e UK?

La gente passa molto tempo su lavoro e la media in Italia non è differente del resto d’Europa. Credo che i morti di mafia sono in Italia molto superiori a quelli della media europea e fanno meno scandalo. Credo che questi si potevano evitare con meno costi e danni collaterali: “La Thyssen ha fato sapere che gli stipendi di dicembre e gennaio dei suoi (oramai ex) operai verrà assicurato. Dopo di che per loro si apriranno le porte della cassa integrazione. Oltre al danno, ora pure la beffa.” Immagino che lo scandalo desti morti e la reazione contribuì a meno investimenti stranieri in Italia. Meno morti di lavoro e più morti di fame?

Mi sembra più intelligente di certi scandali populisti questa idea di LO STONATO: “oraganizzare un convegno presso la mia Università per parlare di incidenti e sicurezza nei luoghi di lavoro.” >>> permalink .

Di Contrada Marco Travaglio ha scritto il 27 dicembre '07: “… sarebbe ben strano graziare un signore, stipendiato per una vita dallo Stato, che ha dipinto i suoi giudici come strumenti in mano alla mafia per condannare un nemico della mafia, giudici al servizio di «un manipolo di manigoldi, di criminali, di pendagli da forca che hanno inventato le cose più assurde mettendosi d’accordo». E tuttora chiede la revisione del processo. Graziarlo addirittura prima dell’eventuale revisione, significherebbe usare impropriamente la clemenza per ribaltare il verdetto della Cassazione: un’invasione di campo del potere politico in quello giudiziario.”

Come è possibili che solo adesso, tanti anni dopo, sia accusato? Come è possibile che sia condannato definitivamente a 10 anni per concorso esterno in associazione mafiosa dopo una vita nella gerarchia che doveva combattere la mafia? Se è vero quello de chi è accusato non si doveva fare un processo al sistema di polizia dove ha fato carriera e alla giustizia che solo adesso lo condanna?

Travaglio ha detto una verità che mi sta molto a cuore e su che ho scritto molto: la paura dell’aviaria ha causato più danni della propria aviaria. Nessuno morto in Occidente, milioni per un vacino inutile e distruzione de alimenti che potevano salvare molti della morte de fame. Ma poi ha dato la colpa a Tg5. Ma non è stato proprio il Tg5 che ha più combattuto la paura creata da Rai con Sposini a mangiare polo? >>> Aviaria, Travaglio, Rai, Tg5 ...

>>> Per saperne di più:

Contrada, Grillo, condannati, giustizia, legalità o stupidità?
Mastella, mafia, informazione, giustizia, legalità o stupidità?
Sicurezza, livello di vita, mafia, criminalità, Grillo, Mastella e Prodi
Mafia, Grillo, Mastella, Magistris, pena di morte e civiltà mafiosa

Giustizia: assenza, stupidità e ingiustizia della vecchia giustizia e Neo-giustizia per un mondo migliore
La casta di magistrati e giudici biologicamente inferiori o credenze populisti, ignoranza, ingiustizia e stupidità?
La GIUSTIZIA di CLEMENTINA FORLEO, di CARNEVALE e de tanti altri …

Giornalismo, giustizia, criminalità e bugie o stupidaggine?
Giustizia, prescrizione ed efficienza

Per saperne ancora di più,
CERCA
in questo blog: Travaglio, Rai, Rai3, Rai 3, morte, morti, fame, s6m, Annozero, Santoro.

televisione
4 gennaio 2008
Chomsky, Naomi Klein, Moore, Grillo, antiamericanismo, terrorismo, Arcoiris TV, Indymedia, mass media e informazione

Io ho l’impressione che tutto quello che è antiamericano ha in Italia grande popolarità. Esattamente il contrario de quello che sento dire a Chomsky su media in generale.

Ho visto oggi a Arcoiris TV Naomi Klein dire che l’informazione americana era delle peggiori del mondo e io credo che sia un’opinione più populista che vera.

È molto popolare in Italia dare voce a morti, guerre e torture degli USA dimenticando la proporzione con altri e soprattutto quello che hanno evitato. Il comunismo e terrorismo islamico hanno causato centene di milioni di vittime, hanno trovato negli USA il principale oppositore ma per Chomsky sono gli americani i principali terroristi.

Arcoiris TV mostra Noam Chomsky con la partecipazione di Beppe Grillo a parlare di “mass media e terrorismo: ma quale terrorismo? E quale informazione? … Iraq, Cuba, Nicaragua, Iran e della politica Usa verso questi paesi: prima di attaccarli, Washington lancia campagne mediatiche, che purtroppo vengono spesso supportate anche dai media europei… Nicaragua: una guerra che ha fatto, in proporzione alla popolazione degli Stati Uniti, 2 milioni e mezzo di morti, che i media si sono in larga parte dimenticati…”

Io ho l’impressione di vedere in questa TV lo stesso de Indymedia, solo in negativo contro USA, solo antiamericanismo, anche se dicano verità, dicano solo una parte della verità. Non nego la verità di certe datti ma l’interpretazione: e quello che è antiamericano può essere vero ma il positivo è molto superiore e meno popolare. Ricordo di avere visto 4 volte nelle TV italiane un soldato americano che sparava ad un soldato iracheno che le domandava aiuto nel decorso di un combattimento. Quelle immagini presentate con commentari antiamericani davano le idee di barbarie degli americani. Solo in un blog ho trovato le circostanze scritte dello stesso che aveva fato il filmato: il giorno prima, a pochi metri di distanza, un’irachena ferito o finto ferito aveva domandato aiuto ad un soldato americano e quando questo le prestava aiuto è esploso mattando anche l’americano. La mezza verità antiamericana trova milione di telespettatori. L’altra verità non è popolare in Italia e sono qualche lettore di un blog.

Moore è molto popolare in Italia a raccontare il peggio degli USA. Impressione mia o in Italia esiste l’antiamericanismo più irragionevole del mondo? Senza USA e morti americani Italia non sarebbe oggi più simile ad Albania? Senza USA Saddam non sarebbe come Hitler de chi era grande ammiratore? Senza l’opposizione degli americani in Vietnam il comunismo non farebbe nel resto del mondo quello che ha fato nei regimi comunisti?

sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte